Il calcolo della trasmittanza dei serramenti

Con i nuovi limiti di trasmittanza, 1.4 in zona E e 1.0 in zona F, il calcolo corretto del valore del proprio serramento diventa importante.

Diventa importante farlo bene, per rientrare nei limiti.
Diventa importante farlo in modo corretto, per non barare e fare concorrenza sleale.

Per il calcolo si deve utilizzare la norma 10077-1 che media tra vetro, telaio e canalina.
Per i valori da utilizzare per il telaio, si puo’ utilizzare la stessa norma semplificata, si possoo usare valori nodo per nodo ottenuti in cascading, o si puo’ fare il calcolo con la 10077-2

Il risultato finale va espresso con UNA cifra decimale, arrotondando alla più vicina (quindi 1.43 diventa 1.4 e 1.46 diventa 1.5)

E’ importante sottolineare che per ‘dimensioni dell’area vetrata’ si intendono le dimensioni VISIBILI della lastra, non quelle ordinate al vetraio e, tantomeno, la luce netta tra montanti e traversi.

Spesso si vedono calcoli gravemente sbagliati perchè come superficie trasparente viene utilizzata la superficie totale della lastra: i due o tre cm di perimetro che viene nascosto FANNO LA DIFFERENZA, soprattutto quando il vetro ha prestazioni molto migliori di quelle del legno.

Se, con la 10077-1, ottenete valori troppo ottimistici, vi venga il sospetto che c’è qualcosa che non va.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.