L’Ecobonus per le chiusure oscuranti

Le detrazioni fiscali, come sappiamo, sono sempre finalizzate ad un preciso obiettivo: il risparmio energetico per l’Ecobonus, il risparmio di terreno edificabile per il Bonus Casa, la riqualificazione urbana per il Bonus Facciate.

Quando parliamo di serramenti e accessori, in genere ci riferiamo all’Ecobonus, cioè al risparmio energetico.

Le chiusure oscuranti, se sostituite contestualmente al serramento, non hanno bisogno di ulteriori dichiarazioni; il loro costo è fa parte del costo per la sostituzione dei serramenti e quindi è detraibile, quale che sia la loro tipologia.

Fino a qualche anno fa, la sola sostituzione di tapparelle, scuri, persiane, non era considerato intervento meritevole di incentivazione tramite Ecobonus.

Dal 2015 però, anche questi interventi sono incentivati, come effetto del cosiddetto ‘Bonus TendÈ; nei richiami normativi relativi alle tende da sole, sono compresi ‘di diritto’, anche i sistemi oscuranti.

È evidente che le due famiglie di prodotti (tende da sole e sistemi oscuranti) hanno indirizzo diverso e contribuiscono all’efficienza energetica in modo diverso; le prime servono a ridurre l’apporto di energia solare nei mesi estivi e, di conseguenza, a ridurre la necessità di condizionamento degli ambienti, mentre i secondi continuano per lo più a svolgere la loro funzione di chiusura notturna invernale, col vantaggio di ‘aggiungerÈ una resistenza addizionale a quella del solo serramento (parametro DR della DoP).

Quindi, nella compilazione della pratica Enea per l’installazione delle tende, si farà un calcolo sostanzialmente estivo, mentre per l’installazione di sistemi oscuranti, si farà riferimento al comportamento invernale.

Da qualche tempo, l’ENEA ha messo a disposizione dei programmi per il calcolo del risparmio energetico estivo o invernale per le tende o per gli oscuranti, che è un valore obbligatoriamente da indicare nella dichiarazione; nell’ultima versione è stato anche previsto il confronto tra una situazione ‘precedentÈ e una ‘successiva’ all’intervento, così da ottenere subito il valore da inserire.

È evidente che se non vi è risparmio, non vi può essere incentivo.

Quindi la sostituzione di un sistema oscurante (tapparella, antone o griglia che sia) è incentivata, come intervento a se stante, SOLO SE IL NUOVO COMPONENTE È MIGLIORE DEL VECCHIO

Non sono incentivabili quegli interventi dove il nuovo componente ha lo stesso comportamento del vecchio o addirittura peggiore.

Nella tabella qui sotto, si riportano i valori della resistenza termica addizionale che ENEA assegna a ciascuna tipologia di manufatto; a meno che il produttore non abbia specificamente eseguito dei calcoli per determinare il DR della sua soluzione, questi sono i valori a cui fare riferimento.

Quindi, ogni volta che vi chiedono se la sostituzione delle sole tapparelle o dei soli antoni o delle sole persiane sia detraibile o meno, dovete controllare che la soluzione nuova sia migliore di quella precedente; in caso contrario, l’Ecobonus non si può richiedere.

Si noti in particolare il valore molto basso delle persiane a stecca aperta fissa, in qualsiasi materiale; è evidente che le aperture tra le lamelle lasciano liberamente circolare l’aria fredda: di conseguenza la loro installazione è detraibile solo se, precedentemente, non vi era alcun sistema oscurante.

Quindi, la sostituzione di chiusure oscuranti con griglie a stecca aperta, NON È INCENTIVABILE, se non collegata a quella del serramento; lo stesso si può dire per tutte le chiusure oscuranti che vengono sostituite con elementi termicamente identici ai precedenti.

Tipologia Realizzazione Resistenza addizionale
  Finestra non protetta 0
Chiusure avvolgibili Tapparelle in alluminio 0.12
Tapparelle in PVC non coibentato 0.16
Tapparelle in alluminio coibentato 0.17
Tapparelle in PVC coibentato 0.19
Tapparelle in legno 0.19
Chiusure a battente Chiusure a stecche aperte, fisse 0.08
Persiane in alluminio (chiuse) 0.12
Persiane in legno (chiuse) 0.22

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *